Natale 2021

Una stella in cielo

La storia “quasi” autentica dei re Magi

Spettacolo di narrazione, teatro d’oggetto e musica dal vivo

Scritto e interpretato da Fabrizio Azara
Con Fabrizio Azara e Marco Valentino
Regia di Sara Sàez
Musica dal vivo Marco Valentino
Scenografia di Marcello Chiarenza

Lo spettacolo nasce con il proposito di recuperare l’autentica atmosfera del Natale a partire dalle figure mitiche dei re Magi che per questa occasione sono diventati i protagonisti
di un’autentica favola. Pur rispettando gli aspetti popolari e religiosi che le fonti della tradizione ci hanno tramandato, in questa proposta teatrale abbiamo cercato di attualizzare l’immagine dei re Magi per offrire una storia senza confini e senza tempo (un mito, appunto), capace di parlarci di valori come la libertà, la generosità e l’integrazione.
Alcune parti del racconto sono attinte dai testi più conosciuti, religiosi e no, mentre altri passaggi sono frutto di una nostra libera interpretazione. Il tutto al servizio di un racconto fresco e diretto che, grazie anche alla musica dal vivo, vuole essere un momento festoso e di riflessione allo stesso tempo.
Perché il Natale è anche questo, ritrovarci (finalmente, dopo tanto tempo) attorno a una storia e giocare insieme come una famiglia davanti al focolare.

Durata: 50 minuti. Destinatari: dai 3 anni in su.

Laboratori

L’abete e il natale

Laboratorio di pittura acrilica

Nel 1844 quando scrive “L’abete” Hans Christian Andersen ha 39 anni ed è già conosciuto in tutta Europa per i suoi romanzi ma soprattutto per le sue fiabe.
Il tema affrontato nel libro mantiene ancora tutta la sua attualità, “L’abete” racconta un sentimento che accomuna bambini e adulti: l’incapacità di vivere il presente e di apprezzare ciò che si possiede con la conseguenza di accorgersi del valore di qualcosa o qualcuno solo quando non lo si ha più.
Osservare le piccole cose che ci circondano, riconoscerne il valore, imparare a rispettare il proprio tempo e quello degli altri saranno gli argomenti di cui parleremo con i bambini per confrontarci e capirci.
A seguire un laboratorio dedicato alla pittura con tempere acriliche di alcuni particolari caratteristici della fiaba di Andersen: l’abete e la natura, le navi, le stelle.

Durata: 2 ore. Destinatari: bambini dai 7 anni in su.
Titolo selezionato: Hans Christian Andersen, “L’abete”, Ippocampo 2015.

Allumette

Laboratorio di costruzione lanterne

Nel 1974 Tomi Ungerer, scrittore e illustratore francese scomparso nel 2019, scrive e illustra “Allumette” rivisitazione della fiaba “La piccola fiammiferaia” di Hans Christian Andersen.
Allumette con i suoi fiammiferi illumina il mondo così triste e ingiusto, ma diversamente dall’originale la speranza e i desideri si trasformano in realtà. Inziano a piovere dal cielo tacchini, prosciutti, torte e tutto ciò che la bambina aveva desiderato nella sua vita.

Al contrario dei ricchi avari della storia la piccola Allumette l’ultimo giorno dell’anno condivide tutto quello che il cielo le dona: “Fuori dall’ombra uscirono / gli storpi, i claudicanti, / gli affamati e i
tremanti, i giovani, i vecchietti,/ disoccupati e afflitti, / i ciechi e gli ammalati / e quelli un po’ svitati. … Era assolutamente felice e non chiedeva altro”.
Il Natale è festa se c’è condivisione, ci insegna la protagonista.

A seguire con carta, forbici, colla e fervore natalizio ciascuno realizzerà la propria lanterna di San Martino, conosceremo una tradizione diffusa nel Nord Europa nota come Laternenumzug, la parata delle lanterne, durante i quali i bambini dopo aver costruito la lanterna inscenano una parata cantando canzoni e filastrocche. La tradizione celebra la figura di Martino, un soldato che durante una gelida notte condivide il suo mantello con un mendicante che stava gelando sul ciglio della strada.

Durata: 1 ora e mezzo. Destinatari: bambini dai 6 anni in su.
Titolo selezionato: Tomi Ungerer, “Allumette”, Camelozampa 2019.

Un giocattolo per Natale

Laboratorio costruzione timbri per stampe

È quasi Natale e un nonno cerca regali per i suoi nipoti; vorrebbe giocattoli di un tempo, ma questi non si trovano più e poi chissà se i bambini di adesso ci giocano ancora…
L’attempato signore si imbatte così in una botteghina dove si vende un telecomando che può far sparire le cose e le persone dove e per quanto tempo si vuole, che diabolico strumento!

Autore della storia è il nostro caro Gianni Rodari che così ci lascia intendere: “È vero che con il telecomando avrei lasciato i bambini e i ragazzi inermi alle prese con un mondo adulto poco preparato a capirli nelle loro fantasie e nei loro bisogni, ad aiutarli a crescere, a considerarli persone e non cuccioli senza testa e senza diritti. Ma la vita si può forse cambiare a comando?”
Dalla parte dei bambini è il punto di osservazione in cui sempre si colloca Rodari e per questo non possiamo che riproporne letture e riflessioni.

A seguire un laboratorio in cui ognuno costruirà i propri timbri personalizzati da usare come base per stampe artistiche di Natale.

Durata: 1 ora e mezzo. Destinatari: bambini dai 6 anni in su.
Titolo selezionato: Gianni Rodari, “Un giocattolo per Natale”, Einaudi 2017

š

Seguendo la stella

Laboratorio di teatro delle ombre

Un albo fresco di stampa quello scelto come lettura per il laboratorio. L’autore e illustratore è il celebre
Stepan Zavrel, scomparso ormai 22 anni fa.
Nell’albo “Seguendo la stella” racconta la notte in cui appare una stella splendente e di tre saggi che in
quella notte sentono il messaggio degli angeli e si mettono in cammino. Vogliono trovare il re dei re e
portargli i loro doni: oro, incenso e mirra.
La storia dei re Magi e di Gesù bambino narrata in un albo poetico e delicato come sempre ci ha abituati lo scrittore praghese.

A seguire i bambini realizzeranno le sagome e la scenografia della storia letta per rappresentarla tutti
insieme con il teatro delle ombre.
Durata: 1 ora e mezzo. Destinatari: bambini dai 6 anni in su.
Titolo selezionato: Stepan Zavrel, “Seguendo la stella”, Bohem Press 2021

L’ultimo regalo di Babbo Natale

Laboratorio di fumetto

Julien è troppo grande per credere ancora a Babbo Natale ma ancora vuole crederci, così gli scrive una lettera chiedendo una console per videogiochi. La mattina di Natale oltre al suo regalo scopre una piccola locomotiva e nessuno sa da dove arriva. Allora esiste davvero Babbo Natale?
Un racconto sulla magia del Natale e sul desiderio di rimanere bambini, scritto da una delle più grandi autrici contemporanee per ragazzi, Marie-Aude Murail, scrittrice di oltre 80 libri tradotti in tutto il mondo e illustrato dal celebre e ironico Quentin Blake.

Dopo la discussione sul libro per individuarne le parti fondamentali i partecipanti al laboratorio dovranno delineare i personaggi, le ambientazioni, e realizzare le tavole a fumetti attraverso lo storyboard.
Obiettivo dell’incontro è quello di avvicinare i bambini fin dall’infanzia alla lettura di racconti a fumetti.

Durata: 1 ora e mezzo. Destinatari: bambini dai 7 anni in su.
Titolo selezionato: Marie-Aude Murail, Elvire Murail, “L’ultimo regalo di Babbo Natale”, Camelozampa 2019

Un Natale vero

Laboratorio di disegno

Anche per i più piccolini le letture saranno dedicate alla magia del Natale con protagonisti d’eccezione: Orso e gli animali del bosco. Orso deve scegliere l’albero di Natale ma cade nella neve e non riesce più a muoversi… la festa di Natale sarà rovinata? Forse no perché le alci, gli scoiattoli, i topolini, i ricci e gli animali del bosco uniti riusciranno a sollevarlo e il Natale sarà ancora più straordinario.
Un libro leggero sul Natale a cui seguiranno altre letture dedicate all’amicizia, al piacere di ascoltare
gli altri e condividere pensieri e riflessioni.

Dopo l’osservazione delle immagini i bambini potranno disegnare e colorare le sagome degli animali del
bosco e realizzare la scenografia del libro.

Durata: 1 ora e mezzo. Destinatari: bambini dai 3 ai 5 anni.
Materiali: forniti dall’associazione.
Titoli selezionati: Catherine Metzmeyer, “Un Natale vero”, Jacabook 2020;
Polly Dunbar, “Pinguino”, Camelozampa 2021;
Satomi Ichikawa, “Amici”, orecchio acerbo 2019;